Scarpe antinfortunistiche beta: guida acquisto prezzi e Recensioni Online

scarpe antinfortunistica betaDopo aver recensito le scarpe da lavoro diadora oggi parleremo dell’utilizzo delle calzature antinfortunistiche Beta.

La scelta del tipo di scarpe antinfortunistica non deve però essere casuale perché è molto importante che venga posta la giusta attenzione su alcune caratteristiche.

Come scegliere le scarpe antinfortunistiche Beta

Nonostante non tutti i lavoratori siano ben disposti ad utilizzare le scarpe antinfortunistica, è bene sapere che non solo sono un obbligo di legge per alcuni settori, ma per di più salvaguardano la salute dei piedi, soprattutto nelle condizioni ad alto rischio.

Per effettuare una scelta d’acquisto corretta, è importante che le calzature antinfortunistica vengano acquistate con consapevolezza, adottando le misure di protezione necessarie e previste per il proprio lavoro. Si dovrà quindi individuare:

-il tipo di protezione prevista dalla legge in base al lavoro svolto, ovvero se è necessaria una scarpa dotata di solo puntale, di suole HRO, di lamina e puntale e così via;

  • l’ambiente di lavoro, ovvero se si svolge all’aperto, in cantiere, al chiuso, in industria, in ambiente misto, etc;
  • la stagione di riferimento, poiché esistono scarpe antinfortunistica estive, invernali e multistagionali;
  • problematiche fisiche del singolo lavoratore, quali calli, piede piatto, alluce valgo, dolori alla schiena e così via;
  • il rapporto costo/qualità.

Una volta valutati tutti questi importanti fattori, sarà possibile fare una scelta più adeguata, sapendo che una scarpa antinfortunistica economica è quasi sempre inefficiente e potrebbe non soddisfare le esigenze di legge o essere incompatibile con problematiche fisiche specifiche di alcuni lavoratori, ecco perché è sempre preferibile effettuare un acquisto che abbia un ottimo rapporto tra la qualità dei materiali e prezzo, come le scarpe Beta che assicurano comfort e leggerezza a sicurezza e garanzia di prestazione.

Caratteristiche di base delle calzature da lavoro

Indipendentemente dalla classe di lavoratori a cui sono destinate, le scarpe antinfortunistica devono garantire caratteristiche di resistenza e protezione, a fronte di leggerezza e comodità, soprattutto perché vengono indossate per molte ore al giorno.

Tutte le scarpe da lavoro devono essere marchiate con le lettere CE e con il numero della normativa internazionale, come dimostrazione dei test di resistenza ed adattabilità effettuati sulle scarpe.

Una delle più grandi aziende del settore è proprio Beta, che produce scarpe antinfortunistica non solo per l’Italia ma anche per l’estero, realizzando una miriade di modelli destinati ad ogni tipo di lavoratore: sanità, edilizia, ristorazione, manutenzione stradale, giardinaggio, etc.

E’ inoltre fondamentale che le attività lavorative esclusivamente estive che richiedono l’uso di scarpe antinfortunistiche, siano adeguate alle temperature calde, per lasciar traspirare il piede, evitando sudorazione eccessiva e potenziali infezioni micotiche.

I vari tipi di scarpe da lavoro

scarpe antinfortunistica beta

Esistono diversi modelli BETA come quelli della COFRA, ma nel complesso possono essere divise in sei grandi gruppi, a loro volta suddivisi in altri sottogruppi: quelle senza suola non perforabile, quelle con suola non perforabile, quelle con intersuola non perforabile, suola continua e tacco, quelle a slacciamento rapido, quelle antiscivolo, quelle a stivale.

Le scarpe Beta senza suola non perforabile sono adatte a chi lavora negli altiforni, sulle grandi altezze, per gli addetti all’installazione e manutenzione di impianti, a chi lavora nella metallurgia, nella lavorazione di vetri, ceramiche, rivestimenti, etc.

Le scarpe Beta con suola non perforabile sono invece specifiche per chi lavora sulle impalcature, per la manutenzione stradale, per i lavoratori edili, etc.

Le scarpe da lavoro Beta con tacco, intersuola non perforabile e suola continua sono adatte ai lavori sui tetti e per tutti i lavoratori che agiscono su piattaforme e terreni molto freddi o eccessivamente caldi, che quindi necessitano di una intersuola termo-isolante.

Le scarpe di sicurezza a slacciamento rapido sono necessarie ai lavoratori che si occupano di spostamento e stoccaggi di carichi pesanti; le scarpe antinfortunistica Beta antiscivolo sono ideate soprattutto per l’ambito sanitario, mentre quelle a stivale sono dedicate a chi lavora nella manutenzione stradale e al giardinaggio.

I migliori modelli di calzature antinfortunio Beta

Quando si acquistano le scarpe antinfortunistiche Beta bisogna attenersi al numero effettivo perché calzano come scarpe normali, per cui non è necessario prendere uno o due numeri in più.

La perfetta calzata è indispensabile per garantire il comfort, in quanto una scarpa troppo stretta può arrecare dolore alla pianta e alle dita dei piedi, mentre una scarpa troppo larga può risultare poco sicura e provocare vesciche da strofinamento continuo.

Ci sono inoltre le scarpe in pelle idrorepellente, sia basse che alte, quelle a rapido sfilamento e quelle con suola in gomma ad alta resistenza.

Ognuno di questi modelli presenta caratteristiche specifiche che ben si adattano alla richiesta di legge del settore per le quali sono necessarie.

I modelli traforati sono per lo più estivi e sono realizzati in modo tale da garantire traspirazione anche nelle stagioni calde, così da evitare il surriscaldamento del piede, la formazione di umidità e il sudore.

Le suole con o senza lamina anti perforazione, la chiusura con stringhe o a strappo, la suola in gomma ad alta resistenza o meno, i materiali di rivestimento idrorepellenti, la presenza di puntale in acciaio, etc, sono tutte caratteristiche che si adattano perfettamente alle richieste di legge per la protezione dei lavoratori, adeguandosi peraltro con particolare precisione ai rischi potenziali a cui è esposto ogni soggetto.

Le linee delle scarpe antinfortunistica Beta, inoltre, le rendono anche vicine ad una preferenza stilistica, oltre che sicure e di qualità.

La manutenzione delle scarpe

Sebbene le scarpe da lavoro nascano per offrire sicurezza ai piedi dei lavoratori, è importante che ne venga fatta anche una manutenzione adeguata perché durino più a lungo e mantengano i loro standard di qualità elevati.

A questo link puoi scoprire come pulire le scarpe da lavoro da eventuali sostanze corrosive con cui si viene a contatto.

Le scarpe di sicurezza hanno l’importantissimo compito di salvaguardare la salute dei piedi dei lavoratori per cui, quando sono eccessivamente consumate, datate, erose o hanno perso integrità in alcuni punti fondamentali, vanno assolutamente cambiate.

Le scarpe antinfortunistica Beta assicurano tutti i parametri di sicurezza di cui una scarpa da lavoro deve disporre, permettendo inoltre di unire alla protezione un ottimo costo, perchè non fare quindi un acquisto sicuro?

Bestseller No. 1
SCARPE ANTINFORTUNISTICHE ALTE BETA. NERE IN PELLE. MISURA 44 (007612)
  • Lamina antiperforazione in acciaio elastico
  • Puntale in acciaio
OffertaBestseller No. 3
Scarpe Antinfortunistiche Leggere Uomo Maschili con Puntale in Acciaio Scarpe da Lavoro Punta in Ferro S1P SRC 9952 Back Hammer (42 EU)
  • 200 Joule Puntale in acciaio resistente, con protezione in acciaio Mid Sole
  • Nero martelli suola di sei mesi garanzia
  • Olio e antiscivolo suole a lunga durata con strato in tacchi
  • En iso 20345: 2011 S1P nominale CE approvato da Intertek
  • Tutti i nostri disegni sono registrate e disegni e modelli protetti sia nell' UE e UK

Ultimo aggiornamento:

Leggi il disclaimer Amazon per ulteriori informazioni sulla attualità dei prezzi.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy